Decorare la parete con il washi tape

Decorare la parete con il washi tape

Ecco un’idea per regalare alla parete un effetto 3D che ricorda un separé. Protagonista il magico washi tape, lo scotch riposizionabile superdecorativo.

 

 

Personalizzare una parete o un oggetto con il washi tape è semplice, economico, di sicuro effetto e può rivelarsi anche molto divertente. Oltre che per l’home decor, i washi tape sono usati anche per una forma di arte moderna, la tape art che nasce negli anni ’50, ma si afferma a partire dagli anni ’80 come forma di street art.

Il versatile nastro di carta adesiva di origine giapponese (che si può acquistare online o nelle catene di grande distribuzione con reparto decor) si applica facilmente su qualsiasi superficie, si può tagliare e riposizionare velocemente. E sostituire in leggerezza per cambiare stile di decorazione.

Ecco allora una proposta per dare vita a un muro un po’ spoglio con un effetto decorativo simile a quello di una tappezzeria.

Un consiglio in più
Mentre si tracciano le linee oblique con la matita, allontanarsi dalla parete. In questo modo è possibile verificare se la distanza fra una riga e l’altra è corretta, così che il lavoro nel suo insieme risulti armonioso. Inoltre, per far aderire bene il nastro al muro, è utile premere ripassando più volte con le dita (accuratamente pulite) o con un panno di stoffa.

Materiale occorrente

  • washi tape azzurro e verde con decori
  • riga
  • matita
  • forbici

Dividere la parete da rinnovare in tre parti uguali tracciando con una matita e con tratto leggero tre linee verticali equidistanti (aiutarsi con una riga per maggiore precisione). Quindi sulle righe verticali segnare dei puntini a 20 centimetri di distanza l’uno d’altro.

Partendo dal lato a sinistra della parete e muovendovi verso destra, disegnare delle righe oblique come mostrato in foto, unendo il puntino più alto sulla prima riga verticale a quello 20 cm sotto sulla riga più interna. Procedere così lungo l’intera linea.

Ripetere il procedimento al contrario, cioè dal basso verso l’alto, collegando la linea centrale a quella alla sua destra. In questo modo si otterrà un decoro a zig zag regolare.

Applicare il washi tape verde sulle righe oblique, ritagliando il nastro in eccesso in corrispondenza del punto di contatto con la riga centrale, come in foto.Proseguire applicando il washi tape sulle righe verticali, utilizzando una fantasia decorativa differente ma cromaticamente in sintonia con la prima.

Eliminare con il cutter le parti di nastro in eccedenza perché anche le più piccole imperfezioni potrebbero risaltare sulla parete, “sporcando” il decoro.

Creare lo schema a parete: foto dei passaggi

 

UN TRUCCO IN PIÚ
I motivi decorativi vanno applicati su superfici pulite e fresche. Prima di incollare il washi tape conviene, dunque, rinnovare il colore della parete, dipingendola con una tinta a contrasto se si desidera far risaltare di più il decoro. Che si può anche far proseguire su oggetti presenti sul muro, come una cornice, una vecchia sedia, un mobile o una porta. Per ottenere un angolo molto originale.