Camerette con arredi strategici: dalla scaletta-contenitore alla scrivania a scomparsa

Camerette con arredi strategici: dalla scaletta-contenitore alla scrivania a scomparsa

Progettando con cura l’arredo della cameretta si può davvero recuperare spazio, sfruttando soprattutto l’altezza.

Le camere dei ragazzi, più che non quelle matrimoniali, sono ambienti multitasking, dove si devono svolgere tante attività diverse, dal studio al gioco, in compagnia di amici o in tranquillità. Ecco perché il progetto è davvero importante, soprattutto perché deve anche tenere conto che nel tempo le esigenze cambiano.

Il primo problema con cui confrontarsi sono proprio i metri quadrati: la superficie minima per la camera singola nella maggior parte dei Comuni italiani è di 9 mq, 14 per quella doppia, anche se con eccezioni (a Milano, per esempio le misure sono, rispettivamente, 8 e 12 mq).

Un punto di partenza efficace per definire una cameretta che ottimizzi lo spazio è quello di pensare che ambiti generalmente divisi (quelli destinati al sonno e allo studio per esempio) possono invece essere “avvicinati”. E per raggiungere questo obiettivo sono certamente risolutivi i programmi per camerette costruiti dai produttori, che hanno standardizzato soluzioni perfette in quest’ottica: letti con contenitore o sovrapposti, anche sfalsati, in modo che lo spazio sottostante possa essere recuperato per contenere, per sistemare una scrivania o un letto in più da usare all’occorrenza.

Si può dire che per ogni elemento della cameretta esiste una versione compatta: il letto a soppalco o a castello o estraibile; l’armadio a ponte sopra il letto o ricavato proprio sotto a questo, a cui fa da supporto; la scrivania da estrarre a sorpresa da un mobile chiuso; i moduli della libreria trasformati in gradini per accedere a una zona notte in alto; o ancora una mini libreria destratturata fatta da semplici scaffali pensili, da appendere nelle zone libere della parete…

E infine, via libera agli accessori tessili, tappeti e cuscini prima di tutto, che in questa stanza più che altrove giocano un ruolo fondamentale nel creare un ambiente morbido e colorato, quindi accogliente ma vivace, proprio quello di cui bimbi e ragazzi più necessitano.

Di Scandola Mobili la cameretta dedicata a due sorelle romantiche e dominata dalla presenza del letto a castello classico Erika realizzato in pregiato legno massello di abete in una delicata tonalità lavanda: il letto è sdoppiabile e può essere trasformato in due letti singoli indipendenti. I comodini Ariette coordinati nella colorazione sono disponibili nella versione con due cassetti e in quella pensile. La zona studio è dotata di uno scrittoio e di una cassettiera in legno di abete.

Stuva/Fritids di Ikea Italia è il letto con soppalco bianco che arreda la cameretta salvaspazio dedicata a un teenager: infatti sono presenti anche una scrivania, un guardaroba e uno scaffale che si integrano perfettamente nella struttura ottimizzando lo spazio anche in un ambiente di dimensioni ridotte.

È dedicata a tre fratelli la cameretta di Mondo Convenienza: è dominata dalla presenza del grande armadio sotto cui trovano posto i due letti con ruote; il terzo letto è collocato sul pratico soppalco. La composizione è realizzata nella finitura effetto faggio, bianco e salvia, ma è disponibile in altri 99 colori.

È dedicata a tre fratelli la cameretta di Mondo Convenienza: è dominata dalla presenza del grande armadio sotto cui trovano posto i due letti con ruote; il terzo letto è collocato sul pratico soppalco. La composizione è realizzata nella finitura effetto faggio, bianco e salvia, ma è disponibile in altri 99 colori.

Composizione KS202 di Moretti Compact è la cameretta salvaspazio dominata dal soppalco Concept Evo con scaletta/libreria che garantisce uno spazio „libero“ in cui poter ricevere gli amici. La struttura è nella finitura Frassino Bianco e Olmo con dettagli Laccati tortora e bianco; le vernici utilizzate sono esclusivamente all’acqua monocomponente atossiche che riducono drasticamente l’emissione di sostenze nocive.

Il letto a castello CM38 di Giessegi permette di arredare la cameretta salvaspazio di una ragazza grazie all’armadio e alla scrivania che si integrano perfettamente al di sotto del letto ottimizzando lo spazio disponibile. La struttura alterna elementi nella finitura olmo, visone e prugna.

Composizione 905 di Ferrimobili è la cameretta salvaspazio in cui il letto è sistemato sul soppalco che accoglie il capiente armadio. La soluzione unica “Su Misura Stesso Prezzo”® permette di realizzare le personalizzazioni che servono al cliente senza costi aggiuntivi: la grande flessibilità in altezza, larghezza e profondità degli elementi rende possibile sfruttare tutto lo spazio a disposizione. Gli arredi nella finitura Acero e Lime sono disponibili in 40 varianti di colore.

Gemini Desk di Essedue è il letto a scomparsa per la cameretta salvaspazio: lo scrittoio si trasforma in un comodo letto senza nemmeno dover spostare gli oggetti dal piano. La struttura è disponibile in 17 nobilitati diversi.

La cameretta salvaspazio di Nidi è arredata con il letto Nuk dotato di una pratica libreria portatutto nella parte inferiore; è disponibile in diverse varianti di colore.

Camaleo di Twils è il sistema formato da letto e libreria con la struttura in metallo, disponibile in cinque varianti di colore, che permettono di arredare la cameretta salvaspazio. Il letto ha la testiera in metallo rivestita in corda. Vision sono gli elementi modulari formati da un pannello centrale che permettono di dare vita a contenitori portatutto, armadi, comodini, vani a giorno e anche un’originale boiserie. I frontali sono disponibili in diversi colori e materiali come ad esempio ecopelle, tessuti lavabili, lavagna….

Tim di Bonprix è il letto a due posti realizzato in pino laccato, è dotato di doghe e di un cassetto estraibile in cui è possibile inserire un secondo materasso: è la soluzione ideale per una cameretta salvaspazio, magari in una seconda casa.

Sono entrambe di Clei le composizioni parallele che permettono di arredare la cameretta salvaspazio dedicata a due adolescenti. La composizione Kali Board è formata da un letto a scomparsa con rete a doghe dotata di un sistema di apertura abbattibile che, con un semplice movimento, si trasforma nella versione notte senza rimuovere nulla dal grande scrittoio che bascula e si posiziona orizzontalmente sotto al letto. Di fronte trova posto la composizione Kali Standard che contiene un letto con apertura abbattibile e dispositivo di sicurezza che impedisce aperture e chiusure accidentali.