Camera shabby chic, dal letto allo specchio

Camera shabby chic, dal letto allo specchio

Mobili e complementi per arredare la camera shabby chic con finiture chiare, linee rétro e colori pastello.

Lo shabby chic è uno stile che difficilmente può essere scelto solo per un ambiente proprio perché molto caratterizzante anche se “soft”. Stanza da letto, soggiorno o cucina, tutti gli ambienti della casa – per essere un insieme coerente – devono essere espressione di uno stesso senso estetico, soprattutto avere le stesse linee, mentre per i colori i diversi locali possono anche differenziarsi un po’, a patto di mantenersi su toni compatibili.

Per arredare la vostra casa in stile shabby chic, anche la camera da letto non dovrà fare eccezione, accogliente e fresca nello stesso tempo, grazie alle tonalità chiare e riposanti del bianco, in tutte le sue sfumature, illuminate da pochi dettagli nei colori pastello.

Eccovi allora qualche proposta per letto, comodini, console, cassettiera, lampada e specchio adatti. Soluzione perfetta anche per la zona notte shabby chic, infine, le poltroncine, piccoli imbottiti ideali per creare un angolo lettura o per una elegante zona spogliatoio, da usare anche solo per appoggiarvi qualche indumento mentre ci si prepara o quando ci si sveste.

Tutti gli arredi devono avere una linea classica e superfici piacevolmente vintage, in cui i segni del tempo e le imperfezioni si trasformano in un vero e proprio elemento caratterizzante. I mobili realizzati in legno hanno la superficie decorata dalla venatura che traspare sotto la vernice. I letti hanno quasi sempre la struttura in metallo dipinto e ricordano i romantici modelli ottocenteschi. Lino stropicciato e tela di cotone, nelle tonalità polverose o con delicate fantasie floreali, vestono il letto e le eventuali poltroncine.

Attenzione ai dettagli: la lampada da tavolo può avere l’aspetto di una “vecchia” lanterna in metallo patinato, e lo specchio essere impreziosito da una cornice in legno intagliato.