Camera da letto: quale parete dipingere più chiara

Camera da letto: quale parete dipingere più chiara

Prima di pensare a quadri e arredamento, bisogna dipingere i muri di una stanza. Ecco come farlo al meglio in camera da letto: guida alla scelta della parete più adatta a essere chiara.

Dipingere le pareti della propria casa è il primo passo per poi procedere all’arredamento e alle varie decorazioni. Per questo motivo bisogna farlo al meglio in ogni stanza. Esistono dei trucchetti per far sì che si possa compiere il processo senza commettere nessun errore.

Per esempio, in camera da letto ci sono delle indicazioni molto semplici da seguire per sapere quale parete della stanza dipingere più chiara. Si costruirà così l’atmosfera giusta che, in questo luogo, deve essere calma e rilassante così da favorire il sonno e i momenti di tranquillità. Scopriamo insieme tutte le idee più giuste e tutti i suggerimenti più originali per procedere nel modo migliore.

I colori giusti per la camera da letto

Prima di dipingere le pareti è necessario studiare un minimo la cromoterapia. Ci sono alcuni colori infatti, che sprigionano pace e relax e sono quelli definiti freddi. Tra queste nuance possiamo trovare, ad esempio, il blu o l’azzurro ma anche il viola e il verde.

L’avorio, il beige, il grigio e il bianco sono tonalità piuttosto standard che vanno bene sempre e comunque. In questo modo le pareti della camera da letto avranno un mood più classico. In particolare, queste colorazioni donano equilibrio alla stanza e soprattutto sono facilissimi da abbinare.

Sarebbero da escludere per i muri della camera da letto i colori caldi cioè quelli più vivaci come per esempio il rosso e l’arancione. Questo perché, grazie alla loro forza, sono molto stimolanti e vi doneranno energia che forse non è l’elemento più adatto per i momenti intimi in cui magari si cerca di addormentarsi.

La parete più giusta per le nuance tenui

In ogni camera c’è la parete giusta per usare colori più chiari. Stiamo infatti parlando di un luogo in cui la maggior parte dei muri sono coperti dal resto dell’arredamento; resta dunque solo una porzione di parete scoperta. Si tratta dello spazio sopra la testiera del letto: rimanendo un po’ spoglia, questo pezzo di muro servirà a donare tranquillità e calma per un ambiente rilassato e sereno.

Se poi risulta una parete troppo anonima e chiara è possibile aggiungere mensolequadri o decorazioni ma lo sfondo rimarrà sempre tenue. In questo modo, tutto ciò che appenderete sarà messo anche più in risalto. Qualunque sfumatura voi scegliate per questa parte di muro, ricordate che andrà preferibilmente abbinato non solo al resto dell’arredamento ma nello specifico alla testiera del letto subito sotto. È possibile apportare un minimo di contrasto per evitare un effetto troppo piatto e monocromatico. In ogni caso la scelta sta a voi e potete procedere seguendo il vostro gusto.

I quadri e le decorazioni

Come anticipato, se la parete centrale più chiara vi sembrerà troppo spoglia potrete appenderci tutto quello che volete. Le nuance tenui serviranno a mettere in risalto quadri e decorazioni. Oltre ai paesaggi e alla natura, è possibile scegliere come oggetti da muro anche tessuti etnici e pittorici per uno stile più giovanile oppure opere in rilievo (magari con piastrelle colorate) per uno stile più moderno. Stampefoto e poster (di vari tipi, anche in bianco e nero) doneranno alla stanza invece uno stile più personale mentre un oggetto di artigianato la renderà unica e preziosa.

C’è anche la possibilità di sfruttare il muro sopra la testiera del letto per fissarci delle mensole. Il consiglio è quello di non sovraccaricarla e disporle nel modo più largo possibile. Con una pratica sveglia, un paio di libri e delle cornici che accompagnano le foto questi scaffali potranno funzionare anche come secondo comodino o comunque come un appoggio molto funzionale. Le opzioni comunque in questo caso sono tantissime e vanno bene per qualunque portafogli perché le fasce di prezzo sono davvero molto variabili.

L’arredamento

La parete della camera da letto più giusta per i colori chiari è quella centrale perché le altre saranno indicativamente già occupate. In una stanza simile, infatti, generalmente l’arredamento per quanto possa variare avrà sempre delle costanti. Stiamo parlando dell’armadio, della finestra o del balcone e di un comò con il relativo specchio sopra di esso. Saranno proprio questi gli elementi d’arredo che si occuperanno di riempire la maggior parte dei muri lasciandone libero solo uno.

Inoltre, nelle camere più moderne – magari quelle per i ragazzi – non è strano che ci sia anche un piccolo angolo studio e quindi una delle pareti potrebbe essere coperta anche dalla libreria o dalle mensole per i libri e i materiali di cancelleria. È possibile scegliere nuance tenui anche per il soffitto (per dare una sensazione di ampiezza maggiore) e il pavimento sopra cui poggiare, eventualmente, un elegante e raffinato tappeto.

Galleria foto: Quale parete della camera da letto dipingere più chiara