Arredare con i colori

Come arredare ed abbellire casa utilizzando i colori nei diversi abbinamenti e contrasti. Cromoterapia, psicologia dei colori,  scelta dei colori giusti per ogni ambiente della casa: dalla cucina, al soggiorno, alla camera da letto, bagno e ingresso.

Nella progettazione e realizzazione degli ambienti spesso trascuriamo che è possibile dare stile all’abitazione anche con i giusti colori.

Non a caso sono sempre più i designer di interni che per le loro realizzazioni si avvalgono di colori vivaci e vividi pronti a conferire agli ambienti un  tocco di ottimismo ed allegria.

Arredare con i colori: cromoterapia e psicologia dei colori

L’utilizzo dei colori giusti per ogni ambiente della casa è un fattore importante e da non sottovalutare assolutamente. Infatti, secondo la cromoterapia, i colori aiuterebbero il corpo e la psiche a ritrovare il loro naturale equilibrio, e avrebbero effetti positivi in grado di stimolare il corpo ed addirittura di curare determinate malattie.

La cromoterapia è una medicina alternativa, non scientifica e non verificata, che conferisce ai colori proprietà curative.

L’utilizzo dei colori influisce in maniera positiva o negativa su un certo stato d’animo.

Il rosso in base all’utilizzo può avere valenze sia positive che negative: da un lato il rosso è il colore dell’amore, dall’altro è il colore del fuoco, quindi emana calore, energia e luce. E’ un colore romantico, ma che può stancare se abusato nell’arredo.

L’arancione induce serenità, entusiasmo, allegria, voglia di vivere, ottimismo, positività dei sentimenti, salubre approccio al lavoro, sinergia fisica e mentale.

Il giallo viene associato alla parte sinistra del cervello e in genere al lato intellettuale, con effetti di stimolazione e aiuto nello studio. È considerato un colore protettivo, associato alla felicità, alla saggezza e alla immaginazione, generatore di buon umore.

E’ un colore molto gradito in cucina.

Il verde, colore della natura, è un colore neutro, rilassante, in grado di favorire la riflessione, la calma e la concentrazione.

Il blu è un colore calmante e rinfrescante. Per le teorie di settore, è un colore che calma e modera e che fa dimenticare i problemi di tutti i giorni.

Il bianco è il colore neutro per eccellenza. E’ un colore che conferisce luminosità e spazialità per cui è sempre adatto a qualsiasi tipo d’ambiente, soprattutto per ambienti piccoli che potrebbero risultare altresì claustrofobici.

Il colore nero rappresenta l’assenza di colore e di luminosità. E’ il colore dell’eleganza, ma può bisogna ponderarlo ed utilizzarlo in modo appropriato, perchè in ambienti piccoli o se abusato ha effetti negativi sull’umore.

error: Content is protected !!